venerdì , 21 luglio 2017
Breaking News
Download http://bigtheme.net/joomla Free Templates Joomla! 3
Home / Tecnology / HD esterni portatili: guida alla scelta
HD esterni portatili: guida alla scelta

HD esterni portatili: guida alla scelta

Se sei alla ricerca di un nuovo HD portatile esterno questo è l’articolo che fa per te!

Quando devi fare una copia sicura di tutto il contenuto del tuo pc, o devi conservare i tuoi file personali o di lavoro. Le tue foto e i tuoi filmati ai quali non puoi assolutamente rinunciare.
Insomma, tutti i contenuti di cui vuoi avere la sicurezza di una copia (backup), o che vuoi portare con te quando ne hai la necessità.
Oppure semplicemente lo spazio a disposizione è terminato e hai necessità di nuovi lidi dove depositare i tuoi files.

Per questo non puoi fare affidamento all’HD interno del tuo pc: potrà essere il migliore, perfettamente funzionante e performante, ma non è eterno.
E gli imprevisti capitano quando meno te lo aspetti. Non me ne volere, ma in questi casi prevenire è la soluzione migliore!

In tutti questi casi la scelta migliore è procedere all’acquisto di un hard disk esterno, che si rivela sempre l’opzione più corretta.
Chiedi ad amici e parenti: a chi non è successo almeno una volta di ritrovarsi con un HD rotto o inutilizzabile senza alcun preavviso?

Come si valuta un HD esterno?

Una delle note positive riguardo all’acquisto di un HD esterno USB, è che negli ultimi anni i prezzi sono calati in modo rilevante, grazie alla diffusione dei più costosi e performanti SSD.

I primi parametri che devi valutare quando compri un HDD esterno, sono la quantità di memoria disponibile, solitamente espressa in GB, e la versione dell’interfaccia USB.

Lo standard attuale è da 1TB, anche se si trovano ancora molti modelli da 500 Mb. Ti consiglio un modello da 1 TB in quanto il prezzo non è tanto superiore rispetto ai modelli da 500 MB.

TI consiglio un interfaccia 3.0, poiché è fino a 10 volte più veloce rispetto al vecchio standard USB 2.0 .
Esistono anche HD dotati di supporto alle porte Thunderbolt, che garantiscono una velocità fino a 20Gbps teorici, ma attualmente sono poco compatibili.
Al di fuori dell’universo Mac è difficile trovare PC dotati di queste porte; sono inoltre molto più costosi rispetto agli altri dischi.

Gli hard disk esterni USB con disco da 2.5”, solitamente sono auto alimentati: basta inserire la presa nel computer e possono funzionare perfettamente, a differenza degli hard disk da 3,5” che necessitano di più energia elettrica per funzionare correttamente.

 

I migliori HD esterni portatili

Vediamo insieme alcuni modelli di hard disk esterno tra quelli più interessanti che trovi attualmente sul mercato.
Come ti ho già detto, ti consiglio di optare per un HD da 1TB in su, ma ovviamente dipende dalla tua possibilità economiche e dalle tue esigenze personali.

 

1.Samsung M3 1TB USB 3.0/2.0 Hard Disk Esterno 2.5

Samsung-M3-3-300x300

Caratteristiche principali:

  • Tre modelli disponibili: 500GB ,1TB e 2TB
  • Connessione: USB 3.0
  • Piccolo, leggero, comodo da usare
  • Samsung Drive Manager incluso
  • Garanzia di tre anni

Samsung M3 è sicuramente la migliore soluzione per te: ti porti a casa un nuovo hard disk esterno pratico e leggero.
Dal punto di vista estetico anche piuttosto bellom con una finitura “finto 3D” in nero opaco.

L’hard disk è inoltre semplicissimo da usare: funziona alla prima connessione senza bisogno di impostazioni aggiuntive e può vantare uno dei più alti rapporti qualità/prezzo della sua categoria.
Il Samsung M3 è un dispositivo economico, veloce e con tutta la capacità di archiviazione necessaria ad un utilizzo piuttosto intenso.
Il design è accattivante e il software incluso ti sarà sicuramente d’aiuto durante l’utilizzo.

Samsung M3 1TB USB 3.0/2.0 Hard Disk Esterno 2.5

 

2.Toshiba HDTB310EK3AA

hard-disk-esterno-toshiba

Toshiba HDTB310EK3AA è tra gli hard disk esterni più venduti, vsito l’ottimo rapporto qualità/prezzo e la sua silenziosità.

La connettività USB è nella versione 3.0: avrai la massima velocità con i dispositivi che supportano tale standard e il cavo è incluso nella confezione.
Ovviamente potrai utilizzare la USB 3.0 con gli standard più vecchi.

Questo hard disk si alimenta direttamente dalla presa USB, non sono quindi presenti alimentatori e non avrai bisogno di una presa di corrente esterna per farlo funzionare.
Questo è quasi sempre un vantaggio dal punto di vista della comodità. Può diventare un svantaggio se vuoi collegarlo ad un hub usb esterno non alimentato: in quel caso l’hard disk non funzionerà.

Toshiba HDTB310EK3AA Canvio Basic HDD Esterno, 1 TB, 2.5 “, USB 3.0, Grigio

 

3.WD Elements Portable

 

31ob3H+lkHL._SX466_

E’ lungo 11 cm, largo 8,2 cm e spesso 15 mm; pesa 159 g e il suo guscio è in plastica. Nonostante non sia uno di quei costosi hard disk in metallo, la qualità sembra decisamente buona.
Il WD My Passport Ultra è disponibile nelle colorazioni blu, rosso, nero e titanio, ha quattro gommini antiscivolo, e un piccolo led bianco che indica lo stato del disco.

Per quanto riguarda la capienza, il modello in questione è da 1 TB, ma lo puoi trovare anche da 500 GB e da 2 TB.
L’interfaccia di comunicazione è la USB 3.0, non necessita di alimentazione, e funziona senza problemi con le porte USB 2.0.
Le prestazioni: questo HD riesce a superare gli 85 MB al secondo in copia, ovviamente grazie all’USB 3.0: considera che è crittografato con BitLocker e che quindi è leggermente più lento del normale.

Il WD My Passport Ultra è indubbiamente uno degli hard disk portatili con il miglior rapporto qualità prezzo in circolazione.

WD Elements Portable 1TB USB 3.0, Hard Disk ad Alta capacità, Archiviazione Extra, Nero

 

Questi sono gli hard esterni migliori in circolazione in questo momento.
Ne hai qualcuno che hai provato da consigliarmi?
Lasciami un commento!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *