lunedì , 25 settembre 2017
Breaking News
Download http://bigtheme.net/joomla Free Templates Joomla! 3
Home / App & Tool / Peach, la nuova app che esce dagli schemi
Peach: la nuova app che esce dagli schemi

Peach, la nuova app che esce dagli schemi

Peach, una nuova applicazione che unisce le caratteristiche di una chat a quella di un social network, conditi insieme da tanto divertimento

La lista delle social app si è allungata all’inizio del 2016 con Peach, l’applicazione lanciata da Dom Hoffman, inventore di Vine, e al momento disponibile solamente per iOS (una versione per Android è in fase di sviluppo e presto sarà presente sul Google Play Store).

Peach si affaccia in un recente contesto dove Snapchat e Periscope proseguono il loro cammino verso l’affermazione. La Casa Bianca ha aperto da poco il suo profilo Snapchat, e Periscope è stato integrato su Twitter per i live.

E nel 2016 cosa succederà? In questo articolo trovi alcuni dati interessanti.

Un’altro social? Forse. Ne sentivamo la mancanza? Probabilmente si.
Il perchè te lo spiego fra poco.

Peach: la nuova app che esce dagli schemi

Che cos’è Peach

Peach potrebbe sembrare simile a Instagram: un luogo dove puoi condividere contenuti di qualsiasi natura, come GIF e video. Dalle foto, alle informazioni geografiche, passando per il meteo.
A favore di Peach, la sua rapidità e la sua immediatezza, senza troppe impostazioni da regolare.

È difficile collocare Peach all’interno di una categoria specifica: ha qualcosa di simile a Facebook, altro da Twitter e un’interfaccia simile aSlack, applicazione dedicata alla messaggistica istantanea.
E’ gratuita e ti permette di interagire e di postare contenuti attraverso il tuo account personale.

Come funziona

Dopo averlo scaricato gratuitamente dall’App Store, dovrai registrarti come per un comune social network, scegliere un nome utente e un indirizzo email.
Il nome utente è nella forma @nomeutente, e puoi quindi condividerlo con gli amici per farti aggiungere alle loro liste.
Scegli un’immagine per il profilo e sei pronto per pubblicare contenuti.

Come in Facebook, hai “amici”, non dei “seguaci”, ma Peach predilige maggiormente il rispetto della privacy. Ecco perchè.

  • I post ti appariranno in ordine cronologico nel tuo profilo, e sono visibili solo ai tuoi amici.
  • I singoli post non possono essere ricondivisi, non esistono tag o hashtag e puoi mettere il tuo like solo su contenuti di utenti con i quali hai stretto amicizia.
  • Per essere aggiornato con gli ultimi post pubblicati dai tuoi amici, devi entrare all’interno del loro profilo e vedere le ultime novità condivise.

Aggiungere amici

Esistono due modi per aggiungere gli amici: il primo è conoscere il loro nome utente e aggiungerli automaticamente, mentre il secondo consiste nell’inviargli una richiesta tramite la rubrica dei contatti dello smartphone.
Molto “intimo”, ricercato, mi viene da dire.

Peach: la nuova app che esce dagli schemi

Le Magic Words

La caratteristica peculiare, che lo rende speciale e diverso dagli altri social, è l’utilizzo delle cosiddette “parole magiche“.
Ogni parola attiva un comando. Ad esempio, se digiti la parola “Goodmorning”, augurerai buona giornata ai tuoi amici, e condividerai il meteo del giorno.

Se vuoi postare un contenuto interattivo, come un’immagine divertente, o condividere con i tuoi amici la musica che stai ascoltando, devi scrivere all’interno dell’area presente nella home di Peach, una “parola magica”.

Se digiti “gif” appariranno tutte le foto animate presenti nel database di Peach, mentre se usi “song” l’applicazione identifica il testo della canzone sentita in quell’istante e ne posterà il titolo sul profilo personale.
Sono molte le Magic Words riconosciute da Peach.
Altri esempi: “here” per indicare la posizione geografica, “videogame” per pubblicare il nome di un videogioco, “movie” per segnalare quale film stai vedendo, “weather” per condividere la situazione metereologica di dove ti trovi, e “time” per aggiornare i tuoi amici sull’orario.
Utilizzando “draw” si aprirà un’interfaccia dove potrai disegnare una qualsiasi figura per poi condividerla sul tuo feed personale.

In pochi giorni Peach ha raggiunto numeri molto interessanti, grazie anche alla fama del suo inventore, Dom Hoffman, già noto per il lancio di Vine.
Rimaniamo in attesa di vedere i prossimi sviluppi.

Tu che ne pensi? Lo stai già utilizzando?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *