mercoledì , 29 marzo 2017
Breaking News
Download http://bigtheme.net/joomla Free Templates Joomla! 3
Home / Digital Marketing / Pinterest, food e comunicazione on line
Pinterest food e comunicazione on line

Pinterest, food e comunicazione on line

Pinterest food e comunicazione on line: Pinterest è un vero e proprio paradiso per gli appassionati di food e di tutto ciò che gli appartiene: strumenti, idee, abbinamenti food & drink…
Sia per i brand di settore che per i Food Blogger, Pinterest rappresenta una grande opportunità di visibilità.

Il 1° maggio scorso è iniziato Expo Milano 2015, il più grande evento mai realizzato sull’alimentazione e la nutrizione: in questi mesi siamo stati bombardati da news, informazioni, video e immagini a tema Food.
Personalmente sono un amante del “genere”, se mi passate il termine. Amo tutto ciò che ha a che fare con il food e la cucina in generale!

Secondo un recente studio, Pinterest è, insieme a Instagram, il social network che negli ultimi tre anni ha registrato una crescita maggiore.
Una notizia molto ghiotta per ristoratori e professionisti del settore: la gente ama non solo vedere, ma anche scattare e condividere foto di piatti e ricette.
Secondo Webstagram, sono la bellezza di 90 milioni le foto attualmente postate unitamente all’hashtag #food.

Il settore alimentare, quindi, si presta perfettamente a una strategia di tipo visual.
Lo dimostra la grande diffusione di nuove professioni che riguardano il design e la rappresentazione del food, da sempre un pilastro fondamentale per qualsiasi strategia pubblicitaria di questo tipo.
Non dimentichiamoci poi dell’invasione spropositata di programmi televisivi, rubriche e documentari, inerenti il food, le ricette, e la cosiddetta “buona alimentazione”.

Snobbato da molti e incomprensibile per alcuni, Pinterest ha raggiunto e superato la ragguardevole cifra di 100 milioni di utenti attivi!
Un traguardo che rafforza il suo “valore” di social media, fondato 5 anni fa, che oggi è quotato circa 11 miliardi di dollari. Il 55% degli utenti si trova negli Stati Uniti e nel complesso il numero totale è cresciuto dell’80% nell’ultimo anno e mezzo.
Questa è la prima volta che Pinterest annuncia pubblicamente il suo numero di utenti: questo traguardo, secondo me, sottolinea la volontà del sito nell’espandere il suo bacino di utenti attivi.

Ora una domanda: chi di noi non ha fatto almeno una volta una ricerca in qualche modo legata al food? E quanti non hanno una bacheca di ricette?

Pancakes
– La foto è tratta dal profilo Instagram FoodByCherry –

 

Pinterest in particolare, si presta perfettamente alla diffusione d’immagini di forte impatto estetico.
La maggior parte delle attività dei suoi utenti, io compreso, sono fondamentalmente di curation, di catalogazione e raccolta di immagini postate e prodotte da altri utenti.
Circa l’80% degli utenti, infatti, non produce contenuti propri ma li ricondivide.
I pochi che lo fanno, possono contare su un pubblico che è totalmente predisposto alla condivisione di immagini di alta qualità e di notevole interesse generale.

Ogni Pin, [il contenuto che posti su Pinterest], conserva al suo interno il link originale da cui proviene: ogni qualvolta che a un Pinner [utente di Pinterest] piace un contenuto, e decide di condividerlo, aggiungendolo alla sua bacheca, il contenuto stesso verrà propagato in modo esponenziale. Mantenendo l’originalità dell’autore!

Se hai poca familiarità con questo social network, leggi questo articolo.

Quale risultato puoi ottenere?

Se sei un Food Blogger, o un professionista di settore, un tuo post pinnato su Pinterest, può portare decine e decine di click al tuo blog, al sito del tuo ristorante, al tuo B&B…

Se ti appresti a entrare in questo mondo con un account personale o come brand aziendale, il momento potrebbe essere propizio: sta crescendo infatti l’attenzione, e aumenta la possibilità di inserire i tuoi contenuti in un flusso che cresce in modo autonomo ed esponenziale.

Se, invece, sei già “presente”, diventa obbligatorio migliorare lo stile, perché con la mole di contenuti di ottima qualità che inizierà a girare online, sarà molto facile rimanere “ai margini”, e perdere la propria visibilità.

Quindi? Cosa stai aspettando? E’ il momento ideale per costruire una tua presenza solida, che ti porterà grossi risultati!

Un’ottimo strumento: i Rich Pins

Pinterest ti offre uno strumento unico: i Rich Pins!
Essi ti permettono di allegare altre informazioni a un’immagine: attraverso i Rich Pins è possibile, ad esempio, invogliare gli utenti con una bella foto e fornire la relativa ricetta, oltre a categorizzarlo in base alla sua tipologia.
Pensa, ad esempio ai vegetariani, o agli intolleranti al glutine; oppure in base ai tempo di preparazione o al numero di portate.
In ambito e-commerce, se si tratta dell’immagine di un prodotto, è possibile inserirne il prezzo per permettere ai potenziali clienti di acquistarlo!

cupcake    recipe_cupcake

Conclusioni

Pinterest è una delle location più interessanti per parlare di Food. E’ necessario però che venga fatto nel modo corretto.
Alcuni esempi:

  • bacheche a tema per festività, tipi di alimentazione, per piatti veloci e di semplice preparazione
  • suggerimenti utili per la tavola
  • consigli per la preparazione di una festa di amici, o più formale
  • utensili e accessori vari per la cucina.

In tutti i casi, la qualità delle foto, l’inquadratura e il soggetto, devono essere di ottima qualità!
Perchè?  Perchè come disse qualcuno: si acquista prima con gli occhi…

Ti lascio con alcuni profili di Food Blogger davvero interessanti da cui “partire”, attingere, e lasciarti ispirare!

Questo è il mio profilo Pinterest. E tu? Nei hai da consigliarmi? Lasciami un commento!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *